Difficoltà

alta

Preparazione

60 min

Cottura

40 min

Dosi per

4 persone

Treccia al Pesto di Bambù


La treccia al pesto è perfetta da mangiare al posto del pane o da tagliare a cubetti per arricchire il vostro buffet, i vostri ospiti si innamoreranno del suo effetto variegato!

Ingredienti


Pesto di germoglio di bambù
Farina 00 250 g
Semola di grano duro rimacinata 250 g
Acqua 230 g
Olio extravergine d’oliva 20 g
Sale fino 10 g
Patate 110 g
Lievito di birra fresco 4 g

Preparazione


Per preparare la treccia al pesto come prima cosa ponete a bollire le patate per circa 25-30 minuti e testate la cottura infilzando le patate con la forchetta. Una volta cotte, scolatele e passatele nello schiacciapatate, raccogliendo la purea in una ciotola(dovrete ottenerne 100 grammi). Versate la farina 00 e la semola di grano duro, aggiungete il lievito di birra sbriciolato e l’acqua, amalgamate il tutto con una spatola e unite anche l’olio e il sale.
Impastate poi con le mani fino a compattare tutti gli ingredienti; a questo punto trasferite l’impasto su un piano e lavoratelo per circa 6 minuti aiutandovi se necessario con una spolverata di farina e mezzo cucchiaino d’olio. Trasferitelo in una ciotola, coprite con pellicola e ponete l’impasto in frigorifero a maturare per circa 12 ore. Trascorso questo tempo estraetelo dal frigorifero e lasciatelo acclimatare per 30 minuti.

Trasferite ora l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e ricavatene 6 pezzi da 135 g. Prendetene uno e schiacciandolo leggermente tra il palmo della mano e la spianatoia formate una pallina con un movimento rotatorio (Ripetete questa operazione per tutte le porzioni di impasto e lasciatele riposare per circa 30 minuti coprendole con un canovaccio). Poi utilizzando un mattarello stendete ciascuna porzione d’impasto fino ad ottenere dei rettangoli lunghi circa 15 cm e larghi 30 cm (I rettangoli dovranno essere un po’ più lunghi dello stampo da plumcake che andrete ad utilizzare perché nella fase di intrecciamento si ritireranno leggermente). Ricopriteli con il canovaccio e aspettate ancora qualche minuto.

Spargete circa 30 grammi di pesto sul primo rettangolo, lasciando circa 2 cm dal bordo. Posizionate poi sopra un altro rettangolo e pressate con le dita sui bordi per unirli, spargete altri 30 grammi di pesto  e proseguite come appena fatto posizionando sopra i rettangoli di pasta e alternando gli strati di pesto(come fosse una lasagna). Terminati gli ingredienti, utilizzando un coltello affilato tagliate il rettangolo in 3 filoni, mantenendo però la parte superiore unita che servirà da cima per la treccia – intrecciate i filoni arrivando fino all’ultimo e sigillando la parte finale per non far fuoriuscire il pesto, trasferite in uno stampo da plumcake da 11X28 cm leggermente unto e coprite con un canovaccio lasciando lievitare ancora per 30 minuti poi spennellate con un po’ d’olio la superficie della treccia e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti. Sfornatelo e lasciatelo intiepidire prima di sformarlo.

Stampa ricetta